Le nostre power girlLena e Kathi passano le giornate lavorative principalmente sui campi da beach volley, mentre nel tempo libero scelgono di tuffarsi sul tappetino da yoga. Per il ciclo “Chiacchierata del Buongiorno” dedicata allo yoga, le abbiamo intervistate per sapere qual è loro routine mattutina, il legame tra il beach volley e lo yoga e la loro colazione preferita (ovviamente!).

Cosa prevede la vostra routine mattutina?

Solitamente ci alziamo tra le 7 e le 7.30, andiamo veloci in bagno e, se rimane tempo, prima della colazione facciamo un po’ di stretching unito ad alcuni esercizi di yoga. A seguire, ci prepariamo una colazione abbondante a base di porridge e fiocchi d’avena, beviamo tè verde e una tazza di caffè con un goccio di latte d’avena. In questo modo siamo sicure di poter iniziare la nostra giornata di allenamento con l’energia necessaria.

Che cosa vi ha spinto ad avvicinarvi allo yoga?

Kathi:Personalmente volevo diventare più flessibile e trovare un’attività che compensasse il beach volley. La trovo ottima per rilassarsi e allenarsi insieme: alcune sequenze sono faticose e mirano a rafforzare ulteriormente il corpo. Inoltre, pratico regolarmente hot yoga, perché mi aiuta a prepararmi alle alte temperature.

Lena:Lo yoga per me è un modo perfetto per controbilanciare l’allenamento con la palla e quello della forza. Non solo si diventa più flessibili. È anche un modo per rilassare corpo e mente.

Perché si dovrebbe praticare yoga secondo voi?

Lo yoga è fantastico perché tutti lo possono praticare, indipendentemente dal livello di allenamento. Ognuno può eseguire gli esercizi nel limite delle proprie capacità. È anche un modo per staccare la spina. Mentre si pratica yoga ci si concentra solo e soltanto sul proprio corpo e si diventa consapevoli della propria unicità in quanto persona.
Si tratta inoltre di una disciplina molto sfaccettata: nessuna sessione di allenamento è uguale a un’altra e non ci si annoia mai.

Perché vale la pena inserire lo yoga nella propria routine mattutina?

Attraverso una breve sessione di yoga di mattina è possibile iniziare la giornata sentendosi più attivi e con maggiore equilibrio. Lo yoga è utilissimo per attivare il corpo, aumentare la propria energia e prevenire, ad esempio, i problemi alla schiena.

Che differenza c’è tra yoga e altri sport?

Poiché lo yoga prevede sequenze attive, volte a rafforzarci e a calmarci, ma anche esercizi di respirazione, si tratta di una disciplina più ricca rispetto alla maggior parte degli altri sport.
In più, lo yoga va associato a uno stile di vita molto sano, orientato a renderci consapevoli del nostro corpo. Grazie a questa disciplina molte persone riescono a ritrovare se stesse e questo è un altro aspetto che lo differenzia da molti altri sport. Ci si concentra completamente su se stessi.

Che cosa unisce lo yoga al beach volley?

Entrambe le attività richiedono un corpo flessibile. Inoltre, esistono anche somiglianze nel modo in cui si svolgono i vari movimenti. Lo yoga prevede brevi pause attive e altrettante pause in cui ci si rilassa. Volendo fare un parallelismo, lo stesso succede nel beach volley: scambi di palla concitati si alternano alle pause tra un passaggio e l’altro, in una sequenza molto rapida.

La concentrazione e l’attenzione sono altri tratti distintivi di queste due attività.

Avete consigli per sviluppare una routine mattutina personalizzata?

La cosa migliore è pianificare la propria routine mattutina in modo preciso e seguirla ogni giorno con costanza. Vi consiglieremmo di fare 15-20 minuti di sport prima della colazione. Dopo poco tempo noterete già i benefici di questa routine ed eseguirete il tutto con più naturalezza.

Qual è la vostra colazione preferita?

La nostra colazione preferita è un mix di fiocchi d’avena e di Porridge al Cocco e Albicocca. Aggiungiamo al tutto yogurt di soia e frutti rossi freschi. Provate anche voi questa colazione, è davvero gustosa, mantiene sazi e conferisce la forza giusta per affrontare la giornata di allenamenti.
Da bere ci prepariamo una bella tazza di tè verde e un caffè con un goccio di latte di mandorla.