Il porridge è un piatto che ancora oggi riscuote enorme successo tra gli abitanti della Gran Bretagna. La sua fama ha addirittura raggiunto “il continente”, dove sempre più persone amano prepararlo per colazione per ricevere la giusta dose d’energia. Non a caso molti nutrizionisti raccomandano caldamente questo alimento. Una porzione di porridge di crusca d’avena contiene preziose proteine, vitamine e fibre e fornisce l’energia necessaria per iniziare la giornata con il piede giusto. È facilmente digeribile e fa sentire sazi più a lungo. Ecco finalmente come mettere a tacere quei fastidiosi brontolii di stomaco che si presentano puntualmente due ore dopo aver fatto colazione.

Si hanno notizie della crusca d’avena già all’epoca dei germani, i quali coltivavano l’avena durante l’età del bronzo (2000 a.C. circa). Essa serviva per preparare minestre e semola, che costituivano il loro principale piatto quotidiano. I Romani portarono successivamente l’avena in Gran Bretagna, dove iniziò a farsi conoscere, specialmente in Scozia. Gli scozzesi considerano il porridge un vero e proprio piatto, da gustare non soltanto a colazione, tanto da dedicargli ogni anno un concorso che richiama partecipanti da tutto il mondo: il World Porridge Making Championships.

Se gli scozzesi amano aggiungere alla preparazione un pizzico di sale, gli inglesi preferiscono sostituirlo con un cucchiaino di zucchero. Di fatto, si tratta di una preparazione versatile che si presta a numerose varianti.

I porridge VERIVAL

Per non rendere il momento del risveglio noioso, VERIVAL propone il porridge in ben otto varianti fruttate: Bircher, con fragole e semi di chia, con mirtilli neri e mela, con cocco e albicocche, con more, con mango e alchechengi, con semi di papavero e prugne oppure con albicocche e miele.

Ecco gli ingredienti con cui reinventare ogni mattina questa golosa ricetta:

  • preparato con acqua, latte, latte di soia, latte di mandorla o di cocco, il vostro porridge acquisirà ogni volta un sapore diverso: al naturale, nocciolato o “esotico”;
  • la frutta fresca di stagione, con i suoi colori, non rende soltanto bello il piatto, bensì lo arricchisce con una preziosa dose di vitamina C;
  • spezie quali cannella, cardamomo e vaniglia conferiscono al piatto un aroma particolare;
  • con l’aggiunta di mandorle tostate a scaglie, noci varie e semi, darete al vostro porridge il tocco finale.