(per tutti coloro che non sono mattinieri di natura)

Non siamo tutti mattinieri di natura, ma non c’è nulla di male in questo. Il mondo è bello perché è vario e dunque esistono tanti rituali che possono essere seguiti la mattina per motivarsi ad alzarsi da letto. Se però ritenete che il momento della sveglia sia una vera e propria tortura, allora è forse giunta l’ora di elaborare una routine mattutina personalizzata! Infatti, un programma fisso e articolato da seguire appena svegli non si addice soltanto a chi non fa fatica ad aprire gli occhi presto, ma anche a coloro che preferiscono rimanere sotto le coperte. Proprio per quest’ultima categoria di persone avere una routine può risultare decisivo, per iniziare comunque la giornata con il piede giusto.

Dopo aver chiesto consiglio qua e là, abbiamo trovato 5 buone ragioni per avere una routine mattutina, anche per coloro che non sono (o proprio per coloro che non sono) mattinieri:

  1. spesso è la mancanza di tempo a determinare le azioni da compiere la mattina appena svegli. Con una routine mattutina è possibile decidere in prima persona come iniziare la giornata e che cosa è davvero importante, senza farsi condizionare dal tempo che rimane a disposizione;
  2. ritmi frenetici e stress possono metterci davvero alla prova già appena svegli e farci sentire di cattivo umore. Una routine mattutina può aiutare invece a iniziare la giornata compiendo azioni che ci fanno bene, ci rendono felici e gettano le basi per affrontare la giornata con lo spirito giusto;
  3. un rituale mattutino consente di non trascorrere la giornata con l’acqua alla gola, nel tentativo di recuperare ciò che non è stato fatto nelle ore precedenti, e ci permette di avere abbastanza tempo da investire nelle cose che contano. Capita che decidiate di fare una bella colazione ma che rimaniate a letto fino all’ultimo per poi infilarvi la prima cosa che vi capita sotto mano? Questo non fa male solo al corpo ma anche all’umore, in quanto si inizia la giornata sapendo di non aver affrontato con successo la prima “sfida” con la quale ci siamo confrontati. Nella vostra testa iniziate già a scrivere la lista delle cose che non avete fatto, il che si ripercuote negativamente sugli altri compiti da portare a termine durante la giornata, che sia a lavoro o a scuola;
  4. una routine mattutina rappresenta la giusta motivazione per svegliarsi rispettando il proprio ritmo del sonno, senza aspettare l’ultimo minuto per infilarsi le ciabatte. La giornata inizia con più facilità se ci si sveglia in una fase di sonno leggero, anche se questo significa aprire gli occhi in anticipo rispetto al solito. All’inizio risulterà magari difficile rientrare in questi schemi, ma con il tempo noterete con che rapidità sarete riusciti ad adattarvi al nuovo orario. Inoltre, fatto da non sottovalutare, guadagnerete qualche minuto in più per la vostra routine mattutina!;
  5. invece di rassegnarvi all’idea che non sarete mai persone mattiniere, potreste provare a seguire una routine mattutina e, chissà, magari lo diventerete pure voi! 😉